ansia,preoccupazioni,pensieri negativi

Come smettere di angosciarsi se qualcuno è in ritardo:4 suggerimenti che funzionano

smettere di angosciarsi ,ansiapensieri negativi

Smettere di angosciarsi di questi tempi ?
Difficile smettere di angosciarsi e non far scattare l’allarme preoccupazione se i figli tardano o qualcuno della famiglia si dimentica di avvertire ce ne sono a iosa.
C’è chi ha il sistema allarme ultrasensibile che scatta 10 volte al giorno e chi ha alzato la soglia a ‘dopo xxx ‘scatta l’allarme

La preoccupazione da’ a una piccola cosa una grande ombra

Tutto parte dalla testa

Preoccuparsi è una attività che incomincia nella mente. La mente sceglie, fra le tante la pellicola, da proiettare sul nostro schermo mentale.
Scene da thriller e da disaster movie.Se ,come me,sei un fan di questi film avrai senz’altro visto film su terremoti,attacchi biologici,
disastri aerei…E’ un modo catartico di esorcizzare le paure.Vediamo il film e siamo in tensione poi alla fine
spegniamo e torna tutto al reale.

Come smettere di preoccuparsi

Quando la tensione è ripetuta arriva il breakpoint.Solo allora visto il carico di tensione ripetuto ecco che si fa strada il vago proposito : devo smettere di preoccuparmi per xxxxx
Il messaggio che spediamo alla nostra mente e al nostro inconscio è perfettamente inutile.Ecco perché
Le parole e i comandi che diamo alla nostra mente sono importanti
‘devo’ è un obbligo e l’obiettivo di ogni obbligo è ubbidire a regole interne che ti hanno stampato in testa o dai ‘si deve fare così’ esterni che qualcuno ha scolpito sulla pietra come i comandamenti.
la parola chiave è ‘voglio‘ che indica una scelta che tu hai fatto

il verbo ‘smettere’ non è gradito al tuo inconscio quindi prima di averlo contro meglio cercare di riformulare l’obiettivo
voglio stare tranquillo quando xxxx …aggiungi e specifica i comportamenti di quella persona che ti fanno scattare il bottone preoccupazione
quando è in ritardo e non mi telefona
quando…..

Se c’e’ soluzione perché ti preoccupi?Se non c’è soluzione perché ti preoccupi?  Aristotele

          4 dritte da mettere in pratica

 1 disinnescare l’associazione ritardo = pericolo

Questo errore d’associazione  è una ‘distorsione cognitiva’ cioè percepisco in modo distorto il pericolo ingigantendolo senza nessuna ragione o informazione reale

cosa fare

sostituire i pensieri catastrofici (che fanno scattare l’ansia) con il pensiero-probabilità
Quanto è probabile che accada qualcosa di catastrofico da 1 a 10?
quante volte xxx è arrivato a casa sano e salvo?

Se dai benzina al loop negativo finisci per incartarti e rimanere prigioniero dei pensieri negativi che come nuvole nere a poco a poco occuperanno la tua mente

pensiero catastrofico: la mente che ama i disaster movie
Il pensiero catastrofico non ha una base realistica.Scatta come un sistema d’allarme at random.
Dato per scontato senza prove che può succedere qualcosa di brutto a xxxx
ecco che scatta la sequenza:
mi devo preoccupare   cosa succederà se…?
succederà quasi di sicuro
come farò se…?  non ci potrò fare nulla

2 back to the future: richiamare la paura

la preoccupazione è come se guardassimo al futuro con un binocolo.La mente è proiettata in avanti e costruisce scenari da film horror..appunto un film
Occorre stare nel presente,nel qui e ora perché il futuro non lo conosce nessuno con certezza e di indovini ce ne sono fin troppi
Guardare la futuro per far progetti è sacrosanto ma lo guardi dalla tua postazione del qui e ora con quello che hai adesso,che conosci e su cui puoi contare.Quindi vivi il presente

3  centratura

  • prova a concentrarti sul tuo respiro a occhi chiusi per pochi minuti
  • porta l’attenzione ai movimenti delle tue gambe e del tuo corpo mentre ti muovi,mentre cammini.L’obiettivo è sapere in che posizione tu ti trovi rispetto allo spazio esterno

4 un aiuto dai fiori per smettere di angosciarsi

Ho fatto consulenze e tenuto workshop per circa dieci anni come floriterapeuta Uno dei fiori must per chi si preoccupa troppo per gli altri è Red Chesnut

Bach definiva questo rimedio:
Per quelli che trovano difficile non stare in ansia per altre persone. Molte volte arrivano a non preoccuparsi più per se stessi, ma possono soffrire molto per le persone a cui tengono, spesso aspettandosi che possano loro accadere eventi spiacevoli.

Naturalmente non è l’unico rimedio che può aiutare

Se vuoi saperne di più su come la floriterapia può essere d’aiuto

leggi  a proposito del servizio cambiamento olistico
contattami  info@vittorianervicounselor.it

può interessarti
il kit di rimedi per l’ansia


______

Condividi questo articolo sui tuoi canali social!
Share on Facebook8Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn4Email this to someone
Nessun commento

Lascia un commento