biettivo,cambiamento,vittoria nervi,career counsling

Obiettivi professionali da raggiungere? Ecco i 4 fattori chiave che fanno la differenza

obiettivi professionali cambiamento,vittoria nervi,career counsling

 

obiettivi professionali e cambiamento

Quando l’idea di un cambiamento in campo professionale inizia a balenare nella mente in genere si inizia a immaginarsi già al traguardo mettendo in secondo piano le tappe del percorso per arrivare a destinazione.

Molte volte chi desidera veramente cambiare per impazienza o troppo entusiasmo salta a piè pari la ‘fase di riscaldamento’ prima di scattare e percorrere la strada verso il traguardo.

E’ proprio all’inizia ai blocchi di partenza che è necessario fare un check up per assicurarsi che tutto sia ok ed evitare’ errori.

Ecco i 4 fattori chiave che determinano la riuscita di un obiettivo.Certo ce ne sono altri
altrettanto importanti e saranno l’argomento di prossimi post

1 bisogni e valori

Un obiettivo vincente poggia su due gambe: soddisfazione dei propri bisogni e valori
Alla radice dei valori stanno i bisogni da soddisfare.La piramide di Maslow è uno dei modelli dei bisogni che ogni essere umano ha
(in fondo il link)
Un modello che ritengo più semplice è il CIN che sta per:controllo,identità,novità i nostri bisogni fondamentali.
•il senso di controllo importante perché ci indica che il timone è nelle nostre mani e possiamo dirigere la nave e decidere la direzione e il che fare
•il senso di identità indica chi siamo,come ci vediamo e come ci relazioniamo con gli altri
in varie situazioni
• il senso di novità ci dà la sensazione di crescere,imparare cose nuove,migliorare e ci aiuta a confrontarci con gli altri e anche a competere

la scala valori
è la bussola in ogni scelta professionale e personale.
Non sempre le persone hanno ben chiara in mente la loro scala valori cioè cosa è veramente importante per loro.
Alcuni valori legati al campo professionale sono:
autonomia,prestigio,aiutare gli altri,essere a contatto con gli altri,ricevere un’alta remunerazione…

2 scrivi il tuo obiettivo

Solo il 5% delle persone scrive i propri obiettivi e forse è per questa ragione che solo pochi riescono poi a raggiungerli.
Mettere nero su bianco i tuoi obiettivi e come dar loro forma e vita.La differenza fra un sogno e un obiettivo sono proprio le parole che scriveraiScrivere i tuoi obiettivi ti aiuta
•a visualizzarli nella tua mente,a dare un input e le necessarie istruzioni al tuo timoniere interno (il tuo inconscio)
•ad impegnare e a mettere in moto la tua energia per raggiungerli
•a focalizzarti su cosa vuoi nel nuovo anno

3 focus

Per ridurre all’essenziale e concentrarti sul tuo obiettivo ecco una traccia per fare un auto- brainstorming.Prendi un foglio e dividilo in 5 colonne

1 azioni,abitudini stop (non fare più)
quale è la cosa meno difficile che potresti smettere di fare per avere più energia e cocnetrarti sul tuo obiettivo?

2 cose da fare meno

ci sono attività che spesso ripetiamo per abitudine e che divorano tempo e ci distraggono
pensa a una attvità ripetitiva che ti ruba tempo

3 attività da continuare a fare
sono le attività basic di ogni giorno che sono la colonna vertebrale che ti fa procedere verso il tuo obiettivo

4 cose da implementare, aumentare
fra ciò che fai ogni giorno o abitualmente cosa può essere ottimizzato? come puoi aumentare
tempo e motivarti per avere più entusiasmo e costanza?

5 attività da iniziare
quale attività fisica,mentale puoi mettere in campo?
Una tecnica che puoi adottare per ricaricarti è il labirinto (link a fondo pagina)

4 focus e tempo

E’ una impresa mantenere la concentrazione sul proprio obiettivo se non gestisce bene il tempo a propria disposizione quindi occorre aver ben presente il proprio concetto di time management.

Ci sono varie tecniche e sistemi.Uno dei più validi è illustrato nel mio articolo linkato in fondo alla pagina
I 4 verbi memo che possono aiutarti sono
1 gestire per tutto ciò che è importante e per le grane urgenti
2 concentrarsi sui task e le azioni che tu ritieni importanti anche se non sono urgenti
3 limitare distrazioni e interruzioni fatte direttamente( per esempio controllare troppe volte la posta) o da parte di altri (il famoso’ti rubo un minutino’ at random)
4 evitare attività che sono solo perdite di tempo

Ti ringrazio in anticipo se lascerai un commento.Se ti è piaciuto questo post puoi  condividerlo cliccando i simboli qui sotto

obiettivi professionali: link degli articoli 

la piramide dei bisogni di Maslow
i magnifici 4 per gestire il tuo tempo
la tecnica del labirinto

Condividi questo articolo sui tuoi canali social! Share on Facebook
Facebook
6Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Nessun commento

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.