musepreneur CREATIVITA'

Musepreneur:scopri se hai la stoffa di un/una musepreneur

musepreneur CREATIVITA'

i 4 tratti della persona musepreneur

 chi sono le persone musepreneur?
•Se sei una persona allergica ai vari business plan,liste di cose da fare e tutta quella montagna di regole organizzative che funzionano per gli altri.
•Se non hai ancora deciso cosa fare da grande nonostante tutti ti rompano le scatole per farti decidere fra A e B.
•Se le decisioni nette,l’imboccare una strada e viaggiare su quella per anni ti fan venire l’angoscia
•Se non sai come scrivere nel tuo CV i lavori più disparati che hai fatto,corsi di formazione
di varia umanità,lista corposa di interessi
•Se ti appassioni e inizi una attività,vai avanti per un certo periodo poi perdi interesse perché hai la soglia della noia bassa e hai bisogno di stimoli che ti entusiasmino. Sono la tua adrenalina.

…probabilmente potresti essere un/una musepreneur

Le persone musepreneur sono quelle che iniziano mille cose,hanno un sacco di passioni,sono curiose e lanciano un business che all’inizio sembra bizzarro ma poi decolla.
Hanno un emisfero destro,quello creativo, che va a velocità supersonica quindi spesso si incasinano e si perdono nel mare della loro creatività.

Una persona,tanti lavori ( link ai testi alla fine del post)

Nel suo libro ‘One Person/Multiple Careers’ Marci Alboher da avvocato a coach e giornalista non parla tanto di ‘come cambiare carriera’ ma di diverse ‘identità professionali’ alle quali dare spazio.
Barbara Sher in ‘Refuse to Choose’ ha denominato scanner quelle persone che non sentono il bisogno di seguire una unica strada e buttare a mare altri loro interessi
Emillie Wapnick chiama anime rinascimentali tutte quelle persone creative che,nonostante le pressioni a specializzarsi in un’area professionale,resistono,vogliono briglia sciolta per spaziare e seguire il loro intuito e le loro passioni

nel bagaglio delle persone musepreneur

1 la visione della foresta
l’emisfero destro è analogico,vede l’insieme,la big picture e il fil rouge che lega le loro passioni.
Razionalmente è impossibile arrivare a una sintesi simile e annodare fili che apparentemente non possono legarsi

Non ci sono idee nuove.Ci sono solo nuovi modi di farle sentire tali
Audre Lorde

2 speed learning
per le persone musepreneur imparare qualcosa di nuovo è una sfida sempre meno difficile perché la mente è allenata e trova gli agganci giusti e le associazioni già fatte per crearne di nuove

3 adattamento creativo
Nel terzo millennio con l’era digitale e la globalizzazione nascono nuove professioni per soddisfare nuove esigenze.Occorre originalità,pensiero critico e non smettere di imparare e aggiornarsi

La mente è come un paracadute …funziona solo se si apre
A.Einsten

4 abilità nel gestire il paradosso
L’abilita’ di tenere due idee opposte allo stesso tempo, come chi fa rafting mantiene l’equilibrio nella corrente del fiume non per il fiume o a dispetto di esso ma tenendolo presente se’ in relazione al fiume e alla corrente. Di fronte a due idee opposte la tradizione ci spinge a risolvere il paradosso subito.
Abbiamo la sensazione di non poter andare oltre se non decidiamo quale delle due idee ci farà da guida. L’abilitù di pensare in modo paradossale porta a trovare soluzioni “outside the box” non direttamente logiche ma creative usando il pensiero laterale
(De Bono).

può interessarti

Marci Alboher One Person/Multiple Careers
Emillie Wapnick Ted talk   libro   How to Be Everything: 
Barbara Sher in Refuse to Choose

come comunicare in modo creativo con il pitch


______

Condividi questo articolo sui tuoi canali social!
Share on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn5Email this to someone
Nessun commento

Lascia un commento