cambiare lavoro a 40 anni

Cambiare lavoro: ecco i 5 cattivi ‘influencer’ e come affrontarli

 

Cambiare lavoro non è facile per nessuno di questi tempi .Cambiare lavoro a 40 anni diventa un big problem.
Se è una tua decisione perché sei insoddisfatto o il posto di lavoro ti sembra un girone dell’inferno di Dante o perché sai di valere e cerchi qualcosa di meglio il salto,l’incognita fa paura.Non preoccuparti..è come essere sulle montagne russe.Vado?…e se poi….sono vecchio…
Non vado?….mi sta venendo l’ulcera,sono nervoso..

Se devi per forza cambiare perché l’azienda ti ha dato il due di picche o per colpa della crisi naviga in cattive acque allora ti senti il fiato sul collo e corri qua e là,spedisci CV, fai il tuour delle società interinali,centri per l’impiego….

Una volta superata la prima tappa e ti sei convinto a cambiare ecco

Le 2 facce del cambiamento
il cambiamento è come una medaglia a 2 facce:
•quella positiva della sfida e nuove opportunità
•quella negativa ( ostacoli,fallimenti,baratri…)

cosa fare in pratica

prendi in considerazione la faccia positiva e visualizza lo scenario che emerge dopo esserti fatto queste 2 domande
1 Cosa succede se inizio a fare qualcosa per cambiare lavoro?
2 Cosa succede se lascio le cose come stanno?

Ora prendi in considerazione la faccia negativa e visualizza lo scenario che emerge dopo esserti fatto queste 2 domande
1 quale potrebbe essere la cosa peggiore che può capitarmi?
2 quale è il primo ostacolo,dubbio,paura che mi sta davanti?

cambiare lavoro a 40 anni : ecco i 5 influencer

livello di tolleranza e sopportazione
e quanto influisce sul tuo equilibrio psicofisico.
Le situazioni che si tollerano sono una scelta personale  ma hanno un effetto accumulo sul tuo umore e sul tuo benessere in generale. A maggior ragione  se inizi a pensare di cambiare lavoro
E’ vero che alcune situazioni pesanti da digerire non dipendono da noi,però possiamo almeno iniziare a tagliare quelle  che controlliamo.
E’ una questione di priorità.
DOMANDA: quale ‘peso’ potresti iniziare a eliminare?
Il passare all’azione porta a un senso di liberazione e di leggerezza.

2 distrattori mentali
le convinzioni limitanti,i film che ti fai,le scuse che ti racconti e i paletti che ti metti davanti per autosabotarti
Ognuno ha il suo bagaglio di convinzioni accumulate nel tempo e rafforzate da esperienze vissute
Qualche esempio?
• su chi siamo : sono troppo vecchio,non sono capace di…
• sugli altri: a nessuno interessa il mio progetto,tutti mi ignorano…
• sul mercato del lavoro: se non hai la laurea…..se non hai gli agganci giusti…..
Le convinzioni limitanti sono come le tigri di carta.Da lontano fanno paura ma se le si affronta ecco che si accartocciano inesorabilmente

3 le aspettative
le aspettative sono ondivaghe e spesso ci sfuggono di mano lasciandoci delusi.
Se dipendono da chi ti sta sei in balia della volontà degli altri e quella non puoi  controllarla.
Vuoi cambiare lavoro ? Inizia a fissare un obiettivo settimanale e uno mensile.Cambiare lavoro ..è un lavoro
All’inizio parti in quarta e le aspettative sono al massimo.Giusto ma stabilisci una ‘velocità di crociera’ invece di partire a 200 all’ora e consumare tutta la tua energia stabilisci  varie tappe.
Cambiare mentalità,atteggiamenti,convinzioni  richiede costanza e pazienza.
il mantra è ” think big but start small” ( pensa in grande ma inizia in piccolo)

4   l’autoefficacia
in poche parole la tua fiducia di farcela a
• controllare, agire e gestire  il tuo cambiamento.Questo ti dà la necessaria  fiducia per fare previsioni,affrontare ostacoli e imprevisti e la possibilità di allontanare l’ansia di non poter fare nulla e quindi di essere in balía degli eventi

5   lo stimometro
 la tua quota di autostima
L’autostima è un po’ come una che pianta deve essere curata:devi bagnarla, nutrirla, proteggerla dalle intemperie dei pensieri negativi,fortificarla contro gli attacchi dei criticoni -parassiti che ti dicono ‘ perché vuoi cambiare lavoro alla tua età?
Per  coltivare la tua autostima  e  rafforzarla  prova a fare ‘il tuo il poster’.
Prendi un foglio abbastanza grande ,scrivi il tuo nome poi elenca
•tutti i tuoi pregi ( almeno 10 )
• i successi o le cose positive che hai fatto in vari campi
•cosa ti piace fare (attività,hobby…)
• il lavoro dei tuoi osgni
Completa il poster con immagini ,foto, frasi energetiche

Ecco alcuni spunti
♦Anche i giorni peggiori hanno un lato positivo: finiscono.
♦Se ho fiducis in me stesso ipirerò fiducia anche negli altri
♦ Gli ostacoli sono quelle cose spaventose che vedi quando togli gli occhi dalla meta. -Henry Ford
♦Che cosa puoi fare tu, solo tu, di modo che, facendolo bene, farai la differenza?- Brian Tracy
♦Una persona che non ha mai commesso un errore non ha mai provato nulla di nuovo. – Albert Einstein

Vuoi parlarne?

richiedi una sessione gratuita  per scoprire come mettere in campo il tuo cambiamento

può interessarti

come neutralizzare i draghi della paura
test: scopri il tuo livello di autoefficacia 

 

Condividi questo articolo sui tuoi canali social! Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.