biografia professionale

Biografia professionale:5 motivi per scriverne una…ma non solo

La biografia professionale è il tuo asso nella manica

Il tuo profilo LinkedIn è ben curato come un bene prezioso?Bene perché è uno delle carte che puoi giocare se stai cercando lavoro o se sei frelancer o professionista e vuoi offre i tuoi servizi. Però ti manca una carta importante: la biografia professionale.
Stai pensando che a te non serve?
Allora provo a farti cambiare idea perché è un must in questo mercato del lavoro volatile.
Avere almeno una biografia ti serve per mettere le basi e curare il tuo capitale di credibilità.

Ecco 5 motivi per averla

1 mette in evidenza la tua expertise
la biografia non deve essere una lista da sbadiglio ma essere sintetica,originale e ,attraverso le parole, deve mettere in evidenza cosa sai fare,il tuo capitale professionale con tutto il suo valore come un gioiello in una vetrina di Cartier.
Professionale sì ma con il giusto ‘tono di voce’ del tuo personal brand.
Il tono di voce è la tua ‘impronta’ verbale.Non è solo scrivere corretto cioè il cosa ma il come lo dici, e che reazione vuoi suscitare in chi leggerà la tua biografia.Se è ben studiata aiuta a creare rapport con chi la leggerà.

2 mostra la tua personalità
La biografia è un baricentro dinamico e il punto di equilibrio fra professionalità e impronta personale.Mostra la tua ‘umanita’, i tuoi interessi e il tuo mondo fuori dal lavoro.
Trovare questo punto di equilibrio è fare Bingo perché è un grande aiuto per espandere il tuo brand,costruire la tua credibilità e trovare nuove opportunità di lavoro o persone interessanti con le quali collaborare o semplicemente fare rete.

3 punta il focus sulla tua value proposition(proposta di valore)
Nella cassetta degli attrezzi per il tuo marketing personale ci deve essere la tua VP ( value proposition).Ogni marchio ne ha una.
Anche tu sei un marchio unico cioè un brand e devi comunicare perché sei unico,diverso dagli altri.
Come puoi offrire questo valore aggiunto al tuo cliente o alla potenziale azienda?
Perché l’azienda dovrebbe scegliere te?
Hai chiara la tua proposta di valore?
Il primo passo è conoscere non bene ma ultra bene il tuo valore cioè la somma di talenti,capacità,doti personali..e,non ultimo, credere al 100% in quello che affermi.Il secondo passo  poi è comunicarlo in modo chiaro e persuasivo

4 mette il tuo ‘segnaposto’ per farti conoscere nei social
Se hai un profilo su uno o più social media quello è il tuo spazio,una vetrina attraverso la quale ti presenti.Dal tuo profilo ognuno può decidere se contattarti,chiedere l’amicizia, approfondire la conoscenza oltre il virtuale.
Se la vetrina è invitante e incuriosisce chi passa valuta e,se ne vale la pena, clicca ed entra per conoscerti meglio e da cosa nasce cosa,come si dice.La tua bio sui social diventa il tuo pitch (in fondo il link al mio articolo sul pitch)

A proposito di social sai quanti caratteri hai a disposizione per la tua bio su ognuno?
Facebook 155 caratteri
LinkedIn 120 caratteri
Twitter e Pinterest 160 caratteri
Instagram 150 caratteri

5 è utile in diverse situazioni
avere la tua biografia in vari format è una mossa strategica perché ti aiuta a guadagnare visibilità,ottenere attenzione per un potenziale colloquio,tessere il tuo network per future collaborazioni o per offrire i tuoi servizi.
Per farla breve è vero che la biografia potrebbe sembrarti inutile se hai già un curriculum fatto secondo le regole del marketing personale,con contenuti chiari e una grafica che cattura.
Diciamo che la bio è parente del curriculum ma più user friendly.
Puoi scriverla in sintesi sulla tua business card e lasciarla in occasione di incontri di network,eventi,meeting o trovarla pronta se devi fare una presentazione oppure come auto promozione.

La storia non deve essere lunga ma ci vorrà un po’ ad accorciarla
Henry David Thoreau

Per iniziare puoi creare una mini bio di 25 parole o 1 o 2 frasi.
Per essere sicuro di avere sempre quella ad hoc in genere sono necessari 3 format di bio
mini: 25 parole,come ho scritto sopra
corta: 75 parole circa o più o meno un paragrafo
lunga: in genere massimo una pagina
Bisogna certO dedicare del tempo perché non è facile essere sintetici,interessanti,originali…

Vuoi qualche dritta o un consiglio mirato per il tuo profilo LinkedIn o per la pagina about sul tuo sito o per prepararti al colloquio a rispondere alla domanda ‘mi parli di lei’?

  clicca ,vai e contattami 

per approfondire  la biografia professionale

Condividi questo articolo sui tuoi canali social! Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.